Archivi mensili: maggio 2018


Sulla questione terminologica “nel mondo” e sulla differenza tra una FAQ e un Fake 1

Nel mio post precedente sottolineavo come uno degli intenti del mio blog sia arrivare prima o poi a un accordo su come usare l’espressione “consulenza filosofica” senza che a ogni pie’ sospinto se ne diano “definizioni” e “FAQ” che, per esistere, abbiano la necessità di essere distorte e/o offensive nei […]


Cos’è la Consulenza Filosofica D.O.C.G. e perché la si confonde con altro 1

Il dibattito che sta emergendo da questo blog pare aver conseguito un almeno parziale risultato, che giustifica la mia decisione di parlare di una “consulenza filosofica D.O.C.G.”: che storicamente il significato dell’espressione “consulenza filosofica” rimanda prioritariamente alla Philosophische Praxis di Gerd Achenbach. Quindi, quando si usa tale espressione si intende […]


Philosophische Praxis, ovvero: la Consulenza Filosofica D.O.C.G. 15

Come scrivevo nel mio ultimo articolo, se – come alcuni sostengono – nessuno di coloro che chiamano la loro pratica “consulenza filosofica” può ritenersi detentore dell’esclusiva sulla sua identità e se – come di fatto accade – le identità delle pratiche denominate da quel nome sono molte, assai diverse e […]


CVD: la consulenza filosofica, una professione che (ancora) non esiste 6

Nel mio precedente articolo segnalavo un’informazione sbagliata sulla pagina di un’associazione di pratiche filosofiche. C’è chi l’ha interpretato come “un attacco”, in quanto contenente nomi e cognomi degli autori. Ma quell’informazione era realmente sbagliata, infatti in un secondo post gli autori si sono corretti, passando da “la consulenza filosofica è […]